Costruire un NAS con un Netbook

| | 5 Comments

Chi non vorrebbe avere un NAS nella propria rete domestica?
Ok, non è poi così difficile e costoso.

Cosa serve?
1. Un Netbook (ma anche un vecchio portatile)
2. Uno o più hardisk esterni

Perchè?
Con il prezzo ormai veramente ridotto dei netbook, è molto probabile che abbiamo un netbook comprato per sfizio e di cui ora non sappiamo più che farcene.
L’uso del netbook è molto consigliato per questo tipo di soluzione perchè essendo molto piccolo, si può tranquillamente collocare in qualsiasi posizione della casa. E’ inoltre molto silenzioso e può stare acceso tutto il giorno senza disturbare.

Installazione Ubuntu:
E’ il sistema operativo linux a mio avviso più semplice da installare e da utilizzare.
Per installare Ubuntu su un netbook dobbiamo preparare una pennina usb da cui far partire l’installazione.
Il software unetbootin è un’ottima soluzione ed è soprattutto un programma molto semplice da usare.

Condivisione files:
Una volta installato Ubuntu e connesso alla rete (LAN o wireless che sia) bisogna configurare le cartelle dell’hd esterno e renderle condivise.
Per fare questo, installare il pacchetto samba usando il gestore pacchetti Synaptic.
Installato samba basterà cliccare sulla cartella da condividere su cui possiamo anche inserire l’ulteriore protezione per la cartella con user e password.

Sfogliare i files dalla rete:
Ora non ci resta che provare ad accedere ai files condivisi da un altro pc presente nella rete.
Questa operazione è una normale operazione relativa a sfogliare i files su un pc remoto.
Un esempio è quello di aprire Esegui (da WinXp) o Cerca File e Programmi (da Vista/Seven) e digitare \\NomePcUbuntu (es: \\UbuntuNAS) o \\IP_PCUbuntu (es: \\192.168.0.2).

Aggiungere funzionalità:
Una funzionalità che facilmente si può aggiungere, è quella installare un webserver per rendere i file visibili dai vari media player che si possono avere connessi alla rete (Windows media player, PlayStation3, XBox 360, etc). Il programma in questione si chiama mediatomb che è anche disponibile dai repository ufficiali di Ubuntu, quindi si può facilmente installare da Synaptic.

Conclusione:
Buon divertimento!

Tags: , , ,

Category: Hardware, Software, Ubuntu

About the Author ()