“Paradogma”. Così si impone il death tricolore degli Hour of Penance.

| | 2 Comments



Italia Paese di santi, poeti, navigatori e… fabbri. Martellano con una furia ed una precisione pazzesca gli Hour of Penance, quartetto romano giunto al quarto album. I nostri ci propongono un brutal death metal molto vario, violento ed eseguito con una perizia straordinaria.

Supportati da una produzione pulita che mette in evidenza ogni singolo strumento, il gruppo non fa prigionieri alternando sfuriate in velocissimi blast-beat a parti più cadenzate  ma ugualmente brutali. La voce di Francesco (anche nei Fleshgod Apocalypse) è un growl cattivo ma comprensibile che urla rabbia contro Cristo e i dogmi della Chiesa mentre le chitarre pennellano riff compressi, nervosi ed intricati. Con grande perizia ed impatto infatti Giulio Moschini spreme la sua ascia e dissemina in ogni traccia una grande quantità di stili e strutture differenti. A farla da padrona nel sound del gruppo è la sezione ritmica con il basso di Silvano Leone sempre in movimento che tesse linee elaborate e la batteria di Mauro Mercurio davvero inumana, instancabile. Una botta sonora davvero notevole quella che travolge l’ascoltatore il quale fatica a coglierne ogni sfumatura al primo impatto per cui solo con i successivi ascolti potrà godere appieno delle finezze esecutive. Il suono degli Hour of Penance è debitore in parte al death polacco di Behemoth e Decapitated e a quello americano dei Suffocation, e crea un sound personale (sempre nei limiti del genere) che già si intravedeva dall’ottimo predecessore The vile conception. Paradogma porta questa band a competere con i nomi più blasonati a livello mondiale. Dieci le tracce contenute nel platter:

1. Paradogma
2. Thousands Of Christs
3. The Woeful Eucharesty
4. Malevolence Of The Righteous
5. Caged Into Falsehood
6. Incestuos Dynasty Of Worms
7. Adversary Of Bigotry
8. Incontrovertible Doctrines
9. Spiritual Ravishment
10. Apotheosis

Per l’Italia, sempre bistrattata in ambito metal nasce una nuova speranza e noi dobbiamo supportarla. Un badile nei denti!

Un bel 9/10 non glielo toglie nessuno.

Tags: , , , , , ,

Category: Musica

About the Author ()