Ritardare l’esecuzione dei programmi all’avvio di Windows

| G+ | | 1 Comment

La maggioranza delle persone non possiede un pc di ultima generazione con componenti velocissimi che non danno nemmeno il tempo di accorgerci che tutti i programmi sono stati avviati, anche quando sono molti, anzi per lo più si lavora su pc datati o che dopo qualche anno di usura ormai è anche l’hard disk a essere rallentato nonostante all’inizio andasse bene. Vediamo quindi come velocizzare l’avvio del PC ritardando l’esecuzione di alcuni programmi (che bel paradosso) per evitare che allo stesso momento il sistema acceda a tutte le risorse contemporaneamente.

Occorrente:

  • CCleaner ci servirà per conoscere meglio i comandi da inserire in un file batch;
  • ritardo.rar contiene i due files di esempio che modificheremo durante la guida.

Modifica file Batch:

Per prima cosa installate CCleaner; a installazione terminate create una cartella in C: nominandola StartUp e poi copiateci i files dell’ archivio. Apriamo il file batch ritardo.bat che avete scaricato con il blocco note e avremo questo testo:

@echo off
set delay=300
timeout /t %delay%
start /MIN /B C:\Programmi\file.exe
exit

Delay è il primo dato da impostare, dovrete inserire un valore in secondi dopo quanto tempo dall’accesso eseguire i programmi, che inserirete al posto di C:\Programmi\file.exe. Vediamo ora come usare CCleaner, quindi avviamolo e andiamo su Strumenti>Avvio e avremo la lista dei programmi che partono in automatico. Dobbiamo decidere quali di questi ritardare, quindi dobbiamo leggere bene il campo File:

Programmi all'avvio in Ccleaner

Prendiamo in esame l’avvio di Google Talk come evidenziato in immagine: quando fra due barre inverse (backslash) c’è più di una parola separata da uno spazio allora dovremo mettere queste parole racchiuse fra apici (“) quindi nel caso in questione il nostro batch diventerà così:

@echo off
set delay=300
timeout /t %delay%
start /MIN /B C:\"Program Files (x86)"\Google\"Google Talk"\googletalk.exe /autostart
exit

Vi faccio vedere il mio file per capire meglio come si inseriscono più campi:

@echo off
set delay=300
set bdelay=60
timeout /t %delay%
start /MIN /B C:\"Program Files (x86)"\Winlirc\winlirc.exe
timeout /t %bdelay%
start /MIN /B C:\"Program Files (x86)"\EventGhost\EventGhost.exe -hide
timeout /t %bdelay%
start /MIN /B C:\"Program Files (x86)"\Skype\Phone\Skype.exe /nosplash /minimized
timeout /t %bdelay%
start /MIN /B C:\"Program Files (x86)"\"DAEMON Tools Lite"\DTLite.exe -autorun
exit

Come potete vedere c’è un nuovo campo bdelay tra un programma e un altro che è il tempo che deve trascorrere per l’esecuzione tra i due, così sarà più dilazionato. Inseriti tutti i campi che ritenete opportuno ricordatevi di disattivarli o eliminarli dalla lista di Avvio che abbiamo visto prima in CCleaner, ovviamente vi consiglio di non inserire in questa lista gli antivirus. Potrebbe anche andare bene così ma il suo avvio visualizza una finestra del command di windows e vedremo le richieste per saltare il tempo di attesa.

Avvio dello script in background:

Per fare in modo che il batch lavori in background senza essere visto useremo il file ritardo.vbs compreso nel pacchetto con questi comandi:

set WshShell = WScript.CreateObject("WScript.Shell")
obj = WshShell.Run("ritardo.bat", 0)
set WshShell = Nothing

Ora dobbiamo dire a Windows di eseguire ritardo.vbs all’avvio, ed è molto semplice:

  • Click col destro su ritardo.vbs e creiamo un collegamento;
  • Trasciniamo il collegamento su Start>Programmi>Esecuzione Automatica.

Fatto. Naturalmente questo è un tipo di approccio a tempo, prossimamente vedremo anche un approccio automatico in base all’utilizzo della CPU.

Tags: , , , , , , , , , , ,

Category: Batch

avatar

About the Author ()

Studio Ingegneria Informatica e Bio. all' Università Magna Graecia di Catanzaro, sono appassionato di informatica, e mi piace praticare la pesca nelle acque dolci.

Leave a Reply

 

Subscribe without commenting