Grecia rifiuta piano tedesco per il ‘controllo del budget’ UE

| | 0 Comments

Funzionari greci hanno respinto di mano una idea tedesca di Atene a cedere il controllo sulla sua politica di bilancio di un commissario speciale zona euro.

Essa si presenta come il governo ei creditori privati ​​del paese hanno dichiarato di essere finalizzando un accordo per tagliare il debito della Grecia, essenziale assicurare un nuovo piano di salvataggio e di evitare un default.

Entrambe le parti sostengono che l’accordo segue un quadro proposto dai ministri delle finanze dell’Eurozona.

Tuttavia, i progressi potrebbe essere minata da problemi con la ‘troika’ dei prestatori stranieri: la Commissione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale.

I loro ispettori sono tornati in città chiedendo riforme impopolari – e minacciando di tenere gli aiuti a meno che non si faccia di più per ottimizzare l’economia.

Il ministro delle Finanze Evangelos Venizelos sta cercando di placare entrambi i lati.

“Niente deve essere fatto che approfondiranno la recessione”, ha detto. “Dobbiamo fare di tutto per limitare la recessione e iniziare il ciclo di crescita. Prossimi giorni determineranno il prossimo decennio. Quello che sta accadendo oggi è di importanza storica, e dobbiamo lavorare tutti insieme “.

La Grecia ha baulked al piano tedesco che significherebbe Atene cedere sovranità fiscale e la spesa per l’UE, almeno fino a quando le sue finanze sono risolte.

Molti greci già colpa del governo la cancelliera tedesca Angela Merkel per la medicina austerità che sono costretti a ingoiare.

La Commissione europea ha detto Atene dovrebbe mantenere l’autonomia.

Tuttavia, l’intervento tedesco suggerisce Berlino si sta esaurendo la pazienza con fallimento della Grecia per raggiungere i suoi obiettivi.

Tags: , ,

Category: Attualità

About the Author ()